IMG_5207

Da marzo a giugno 2017 il Ceas Il Cielo di Indra è stato impegnato nei Comuni di Spinoso e Montemurro, grazie al coinvolgimento dell’Istituto Comprensivo “Abate Antonio Racioppi”, per l’allestimento di un percorso urbano destinato al PiediPoetiBus.

Il progetto che nel 2014 aveva vinto un bando dell’Ente Parco del Pollino ed era già stato realizzato tra il 2015 e il 2016 anno nel Comune di Senise, è stato valutato come buona pratica e replicato nell’area della Valle dell’Agri grazie al sostegno dell’Ente Parco Nazionale Appennino lucano Val d’Agri Lagonegrese. Qui, nel mese di marzo abbiamo incontrato famiglie, insegnanti, dirigente scolastico, oltre all’assessore della pubblica istruzione del Comune di Spinoso, capofila del progetto. 

20170313_170202 20170313_170214 20170313_182627 20170313_184708 IMG_4709 IMG_4711

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il PiediPoetiBus mira a modificare i comportamenti delle persone,  invitando a muoversi a piedi anzichè in auto, si caratterizza per la particolarità di unire al cammino la poesia ed è per questo motivo che su ciascun cartello del percorso vengono riportati alcuni versi scelti dagli alunni della scuola secondaria di primo grado. Nel caso specifico, abbiamo scelto di dedicare l’intero lavoro a un grande poeta (e non solo) lucano, Leonardo Sinisgalli, originario di Montemurro. Con la poesia e in particolare con la poetica di Sinisgalli si sono confrontati i ragazzi durante i laboratori svolti a scuola in orario pomeridiano, a volte giocando, a volte leggendo ad alta voce, altre ancora partendo dalla prosa per arrivare alla poesia. 

Particolarmente stimolante l’incontro con Biagio Russo, direttore della Fondazione Leonardo Sinisgalli che ha sede a Montemurro presso la Casa delle Muse, proprio di fronte all’abitazione dove nacque il poeta il 9 marzo del 1908.

Terminati i laboratori, i ragazzi dei due plessi, Spinoso e Montemurro, hanno inviato delle cartoline realizzate da loro a dei destinatari scelti a caso dall’elenco telefonico dell’altro Comune (i ragazzi di Montemurro le hanno inviate a Spinoso e viceversa), con l’obiettivo di diffondere la notizia sull’imminente avvio del PiediPoetiBus.

La fase successiva ha riguardato la scelta del percorso, la progettazione dei cartelli e l’allestimento.

Il 23 maggio 2017 abbiamo dato il via al PiediPoetiBus. L’idea di percorrere a piedi il tragitto casa-scuola-casa ha entusiasmato tanti genitori, che hanno dato la disponibilità come volontari ad accompagnare i bambini durante il percorso. La forza di questo progetto sta nel fatto che riesce a coinvolgere un’intera comunità e che può essere replicato ovunque; si tratta di un’esperienza positiva, una pratica di mobilità sostenibile e di cittadinanza attiva attraverso la quale ciascuno contribuisce a promuovere un cambiamento negli stili di vita e nelle abitudini. 

 

Ogni martedì e giovedì, fino alla chiusura della scuola, i bambini, accompagnati dai genitori volontari, hanno raggiunto la scuola a piedi.

L’8 giugno 2017 il progetto è stato presentato all’intera comunità in un incontro pubblico che si è tenuto a Spinoso, presso Palazzo Ranone, alla presenza dei bambini, dei genitori, dei docenti. Sono intervenuti il presidente dell’Ente Parco Nazionale Appennino lucano Val d’Agri Lagonegrese Domenico Totaro, i sindaci Mario Solimando e Senatro Di Leo, la vicaria del dirigente scolastico Maria Antonietta Marinelli, e, per il CEAS Il Cielo di Indra, Rosita Forastiere. 

Il PiediPoetiBus riprenderà a viaggiare a Spinoso e a Montemurro a settembre, con la riapertura della scuola.

Siamo sulla buona strada!