Quota di partenza: 271

Lunghezza del sentiero: 1,7 km

Dislivello: trascurabile

Tempo di percorrenza comprese le soste: 2 ore circa (A/R)

Percorso categoria: T (itinerario per tutti)

Il Lao è tra i corsi d’acqua più importanti e affascinanti del Parco Nazionale del Pollino. Ha origine da Serra del Prete (2181 metri), una delle cime più alte del massiccio del Pollino, quindi attraversa tutta la vallata e sfocia nel Mar Tirreno, dopo un percorso di circa 51 Km. Scendendo verso valle, il Lao viene alimentato da altri torrenti che sono il fiume Battendiero, il fiume Iannello e il noto Argentino, altro corso di grande interesse per la bellezza dei luoghi che attraversa. Il fiume Lao bagna diversi comuni tra cui Laino Borgo, Laino Castello, Papasidero, Orsomarso, Santa Domenica Talao, Santa Maria del Cedro, Scalea. Dopo aver toccato l’abitato di Laino Borgo, il corso d’acqua si immette nelle grandi gole profonde circa 200 metri. Il suo letto conserva un ecosistema puro, dimostrato dal fatto che è l’habitat naturale della Lontra.

Il sentiero sterrato inizia fra i campi e s’immerge nel bosco misto, dove la vegetazione ripariale tipica delle zone umide (olmo, salice, sambuco, ontano) cresce rigogliosa lungo le sponde del Lao. Gran parte del percorso è all’ombra e si presenta come un tunnel verde. Alla fine del percorso sterrato vi è un piccolo punto di sosta con un gazebo in legno che si affaccia sulla valle del Lao. Proseguendo in discesa si arriva alle gole.