Percorsi formativi/laboratoriali in natura, rivolti a gruppi di persone che operano nel mondo del lavoro, dell’associazionismo, della cooperazione, nel settore pubblico e privato: un insieme di attività ludiche, plurisensoriali, esperienziali e di benessere, finalizzate al miglioramento delle relazioni all’interno del gruppo e, perciò, dell’ambiente e della qualità del lavoro.
L’esperienza proposta si basa su alcuni concetti chiave:
– lavorare sulla sostenibilità delle relazioni e degli ambienti di lavoro, per incidere sulla qualità ambientale e sul benessere individuale;
– la dimensione ludica, artistica, creativa come condizione indispensabile, a qualsiasi età;
– il contatto con la natura come fonte di benessere, per favorire un contesto relazionale piacevole;
– l’aspetto esperienziale e laboratoriale come facilitatore dell’apprendimento e del cambiamento.

Sperimentare percorsi formativi e attività laboratoriali di educazione ambientale, significa quindi agire per migliorare le relazioni, la cooperazione, snellire le fatiche, diffondere la cultura del benessere inteso come condizione fondamentale per qualsiasi attività lavorativa. Significa anche uscire
da quella routine che molto spesso accomuna gli ambienti lavorativi, dove la dinamicità mentale e fisica, la creatività e la possibilità di ampliare i
punti di vista sono penalizzate da un eccesso di sedentarietà e, a volte, da un eccessivo uso della tecnologia. Facendo attività singole e di gruppo fuori
dall’ambiente di lavoro, in contesti naturali ad esempio, sperimentando linguaggi insoliti che stimolano la creatività e e capacità di ognuno di  risolvere problemi e sostenere il gruppo, è possibile favorire un lavoro più armonioso, efficace, produttivo.

Le attività possono svolgersi durante:
– i week end formativi;
– le giornate verdi.

I temi portanti sono: relazioni, creatività, cooperazione, comportamenti sostenibili che poi si sviluppano in responsabilità individuale e collettiva,
rispetto di se stessi e degli altri nell’ambiente di lavoro e all’esterno, benessere personale e di gruppo. Questi temi possono essere affrontati attraverso
attività di gruppo, giochi, attività creative, artistiche, teatrali, manuali, eccetera.

Gli aspetti organizzativi, così come le attività, saranno concordati direttamente con il gruppo che prenderà parte all’esperienza.

Numero massimo di partecipanti: 15/20